venerdì 22 marzo 2013

Libri: Il giovane gambero

Cari amici del Venerdì del libro,
oggi una recensione breve come il libricino di cui vi parlerò:

Il giovane gambero, di Gianni Rodari , illustrazioni Viola Sgarbi per la collana Una fiaba in tasca, EL.
Mi piacciono molto questi piccoli tascabili: sono perfetti per entrare nella valigetta del piccolo viaggiatore, sono leggeri, sono l'ideale compagno di letture per un viaggio o un momento d'attesa, spesso le immagini sono così evocative da poter accontentare anche chi non sa leggere per un'esplorazione in autonomia, e perchè a volte anticipano fiabe più complesse o raccolte interessanti ai più piccini.


E' questo il caso della favola del giovane gambero, che fa capo alle più note favole al telefono,
ricordo d'infanzia per molti di noi.

La fiaba è lieve ma profonda, come la sua morale, che peraltro moralista non è.
Un piccolo capolavoro che si sviluppa in poche righe, in cui Rodari riesce ad invitare i giovani lettori ad avere coraggio, a non aver paura di distaccarsi dalla strada intrapresa dai loro padri se si sentono di vivere diversamente da loro e concludere con parole piene di buon senso e di misura la narrazione:

E salutato gentilmente il vecchio riprese fieramente il suo cammino.
Andrà lontano? Farà fortuna? Raddrizzerà tutte le cose storte di questo mondo? Noi non lo sappiamo, perché egli sta ancora marciando con il coraggio e la decisione del primo giorno. Possiamo solo augurargli, di tutto cuore: - Buon viaggio! –
(fonte)


Gli altri Venerdì del libro sul mio blog sono qui.
Qui
 potrete trovare quelli di Homemademamma che ha avuto questa meravigliosa idea, l'elenco dei blog che aderiscono all'iniziativa e le istruzioni per partecipare.


Il prossimo venerdì sarò lontana dal web, auguro quindi oggi a chi viene a trovarmi per questo appuntamento di trascorrere una buona Pasqua!




18 commenti:

  1. Favole al telefono!! Che bei ricordi :-)
    Io leggevo spesso quelle deliziose storie di Rodari, mio fratello (di sei anni più grande di me) aveva avuto in dono quel libro da bambino e poi lo passò a me.
    Non sapevo che ci fossero dei libretti illustrati tratti da quelle storie: grazie Cì, ne terrò conto per i miei monelli e anche per qualche bel regalino da fare ;-)
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  2. Carinissimo! Anch'io adoro questi tascabili.

    RispondiElimina
  3. Splendido! Abbiamo una raccolta di questa collana, ma i volumi singoli sono adorabili! Grazie.

    RispondiElimina
  4. Io adoro questo libro. Molti della collana ci hanno veramente accompagnato nei nostri viaggi ;-)

    RispondiElimina
  5. Gianni Rodari è Gianni Rodari. Quella collana all'inizio pubblica con una felice intuizione classici ridotti scritti in corsivo utilissimi in prima elementare. Purtroppo ho "beccato" Pinocchio che è stato eccessivamente "ridotto" perdendo il vero senso della storia originale. In altri casi sono stata contenta di averli presi (ne abbiamo moltissimi a casa anche per il prezzo decisamente contenuto, che non guasta ;D!). L'apertura verso Rodari mi sembra eccezionale. Grazie e buon we :D!

    RispondiElimina
  6. Grazie a tutti!
    La solita convengo, io li ho sfogliati quasi tutti prima di scegliere e i migliori sono proprio quelli di Rodari estratti da Favole al telefono perchè il testo è integrale e ben illustrato. Diversamente non amo gli adattamenti, anche se l'iniziativa è lodevole, e ne godremo anche il prossimo anno peri motivi che hai illustrato (grazie dell'osservazione sul corsivo e la sua utilità, stamattina ero molto di fretta mi son dimenticata di parlarne)

    RispondiElimina
  7. Me lo ricordo! Una delle mie prime letture. Mi piace molto anche l'edizione.

    RispondiElimina
  8. Che belli questi librini tascabili, li ho visti recentemente su un sito e stavo appunto meditando di prenderli per Alice: così mi hai tolto il dubbio! Ciao!

    RispondiElimina
  9. Deliziosa direi, la potremo usare nell'attesa infinita dalla pediatra quando portiamo tutti i nootri tascabili che sembrano sempre non bastare mai!:-)

    RispondiElimina
  10. Concordo per il corsivo: e' raro trovare letture adatte ai bambini alle prese con il corsivo e questa collana ha ottimi titoli.
    Sai che, pur avendo Favole al telefono ( che i miei figli apprezzano) non abbiamo letto questa favola. Devo rimediare!

    RispondiElimina
  11. è vero che i tascabili penalizzano un po' il lavoro degli illustratori, ma per noi viaggiatrici sono la salvezza! Tuttavia più che le dimensioni conta la leggerezza per me: di recente mi sono messa a pesare i nostri libri e ho visto che 10 cartonati (medi) hanno il peso di 20 brossure (grandi). Per tornare al tuo libro: in genere non vado pazza per le storie di Rodari ma questa la trovo proprio carina.

    RispondiElimina
  12. Lo abbiamo a scuola..bellissimo

    RispondiElimina
  13. Grazie ancora a tutti.
    :)

    RispondiElimina
  14. Ma lo sai... che io ho scoperto Rodari in età adulta?!?!?! Pensa a cosa mi son persa... Devo ammettere che quando leggo per Alice, me li godo pure io i suoi libri!

    RispondiElimina
  15. Hai ragione... proprio un ricordo d'infanzia... ricordo bene questo libricino, sin da piccola ho imparato a conoscere ed amare Gianni Rosati... il vero insegnante dei bambini :)

    RispondiElimina
  16. Conosciamo storia e collana. Ottimo suggerimento.
    Buona Pasqua anche a voi e anche buon viaggio.

    RispondiElimina
  17. Quanti ne abbiamo di questa collana... Però non questo... E' uno dei pochi che ci mancano... Sono libri economici, ben fatto, sempre capaci di stimolare al punto giusto la curiosità e la fantasia dei più piccini... Ottimi prodotti... Storia da recuperare per noi.

    RispondiElimina
  18. Contenta di vedere che abbiate apprezzato collana e autore. Anche noi li stiamo esplorando, e il tascabile ha molti vantaggi, specie per chi come noi è un po' nomade... ciao a tutti e aguri di buone feste e tante letture!

    RispondiElimina


Grazie per il tuo commento, le tue impressioni per me sono preziose :-)
È attiva la moderazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...