sabato 17 agosto 2013

Torta di mele, mirtilli, noci, con farina di grano saraceno

Siamo da mia nonna, in Valtellina, come ogni anno le facciamo compagnia la settimana di Ferragosto e io cucino, cucino, cucino ;) provando nuove ricette con gli ingredienti locali, in questo caso le mitiche mele e anche i mirtilli della valle che sono deliziosi e si possono avvistare durante le passeggiate.

Oggi voglio proporvi una riedizione della "Torta dAlla nonna", migliorata con nuovi ingredienti più sani :)  e utilizzando la farina di Grano Saraceno, come da tradizione locale.

Sempre gustosa, velocissima, facile da realizzare persino con dotazioni piuttosto basiche ;) (per inciso le stesse della volta scorsa...) salvo uno stampo che mia nonna ha preso nuovo nuovo!

Bando alle chiacchere, ecco il nostro dolce:



Morbido, profumato, ideale per una merenda, per la colazione, per un pic nic sui prati


Ingredienti:

150 gr di farina di semola rimacinata (a pietra e bio);
150 gr di farina di grano saraceno;
200 cc di latte di soia bio (1 bicchiere);
150 gr di malto di riso bio, o meglio ancora di concentrato naturale di datteri (5/6 cucchiai);
200 cc di tisana ai frutti di bosco / frutti rossi (1 bicchiere);
20 cc circa di olio EVO (un cucchiaio);
1 bustina di lievito (cercate quello con cremor tartaro e bicarbonato) NON a lievitazione veloce;
200 gr di mirtilli freschi;
2 mele nuove;
1 pera estiva;
un cucchiaio di uvette;
10 noci di montagna (o quelle più vicine a voi);
1 cucchiaino di vaniglia bourbon o la buccia di un limone NON trattato.
cannella.

Come di consueto vi invito a usare frutta non trattata, bio o da agricoltura integrata, di provenienza certa e vicina :)
Amalgamare bene farina e componenti liquide con una forchetta, unendo malto e olio per ultimi e solo alla fine il lievito. Mettere in uno stampo ben oliato e disporre a raggera mele e pere, i mirtilli, le noci e le uvette in centro e negli spazi esterni al resto della frutta. Spolverate con un po' di cannella. Infornare e cuocere per circa 40 minuti a 180 gradi. E bene mettere il dolce a cuocere in forno quando è già caldo.


Delizioso tiepido ma anche freddo.
Fate attenzione quando lo sfornate: piccole mani potrebbero cercare di assaggiare prima che abbiate finito di fare le foto ;)



Edit: per chi non conosce la farina di Grano Saraceno si può iniziare con una proporzione 1:2 (100grammi di farina di GS e 200 di semola). Per chi invece non ama i dolci troppo dolci si può ridurre fino a 100 grammi il concentrato di dattero o il malto e aggiungere un cucchiaio in più di uvette.

Agosto è il mese dei frutti di bosco, mangiamone tanti e se ne abbiamo occasione andiamo a fare belle passeggiate per scoprire e far scoprire ai nostri piccoli dove nascono, che fanno tanto bene!


Con questa ricetta partecipo a:
 - Salutiamoci che

prende spunto dal lavoro del prof. Franco Berrino dell'Istituto dei Tumori di Milano e dalle linee guida sue e dello chef Giovanni Allegro, insegnante alla scuola di cucina di Cascina Rosa che si occupa di prevenzione tramite l’alimentazione
Salutiamoci
Volete partecipare anche a voi? 

Tutti possono partecipare a Salutiamoci, blogger e non: queste le regole del gioco
E' sufficiente consultare questa tabella a tre colonne con gli alimenti consentiti, vietati e non consigliati

Sul blog di Salutiamoci si possono approfondire le basi scientifiche dell'iniziativa, controllare il calendario degli ingredienti del mese, e scaricare le raccolte dei mesi precedenti.

Questo mese sono protagonisti i frutti di bosco, ospitati da briggishome

- la raccolta fitoalimurgica di Annalisa, con i frutti di bosco


Vi invito a partecipare al
la raccolta, o comunque a seguirla, è molto interessante e le ricette sono una scoperta continua!





Tutti i miei post per la raccolta fitoalimurgica

Tutti i miei post per Salutiamoci

PS: sono a web ridotto scusatemi se non sarò tempestiva nel rispondere a eventuali commenti.


12 commenti:

  1. Goloso, lo si percepisce già in foto :-)
    Un grosso bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maris, un bacione anche a te!

      Elimina
  2. Oh, che bontà questo dolcetto con i mirtilli e tutta questa ottima frutta di stagione...... e mi fai venire in mente che ho finito il grano saraceno, urge acquisto e macinatura! Intanto segno la ricetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) grazie Daria! Ovviamente è possibile usare la PM, ma qui non c'è l'ho.
      Qui ne faccio scorta ogni anno, a me piace un sacco il GS!

      Elimina
  3. sto prendendo un sacco di idee interessanti e spunti utilissimi! grazie

    RispondiElimina
  4. Deve essere buonissimo Ci, amo il grano saraceno e pure i mirtilli!
    Grazie di aver condiviso la ricetta con Salutiamoci!
    Baciusssss
    brii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Brii, adoro i frutti di bosco e qui c'è ne son tantissimi, mi posso scaenare

      Elimina
  5. Me la sono segnata e messa da parte, perché so già che mi piace molto. A breve partirò per il paese-che-è-casa: spero di trovare frutti rossi in quantità, appena colti, per sperimentare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) grazie povna, ti auguro una bellissima settimana e tante coccole ed esperimenti in cucina :) a presto!

      Elimina
  6. Bellissimo e ricco di stori(e)! Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, soffro un po' a cuocer così tanto in questi giorni ma fa freddo qui e cucinò prevalentemente per gli altri ;) baci

      Elimina


Grazie per il tuo commento, le tue impressioni per me sono preziose :-)
È attiva la moderazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...