sabato 19 ottobre 2013

Cioccolata calda

Coi primi freddi fa proprio piacere una tazza di cioccolata calda...
Questa l'ho fatta l'altro giorno:



La particolarità?

Sono partita dal riso! Integrale per di più :)
E' completamente homemade e questo fa sì che quando se ne ha voglia non occorre avere in casa nulla di fresco...

In un padellino ho fatto stracuocere 2 cucchiai di riso integrale, a fuoco basso e con il coperchio dopo un ammollo di un paio d'ore, sequenza che riduce i tempi indicati sulla confezione, in abbondante acqua (1 volume di riso, 4 di acqua). Quando ho visto i chicchi molto morbidi ho spento e frullato tutto con il frullatore a immersione. Ho aggiunto due cucchiaini di cacao amaro fair trade bio e un cucchiaino per tazza di concentrato di dattero. A completare una spolverata di cannella. Fantastico anche con vaniglia, anice stellato, qualche goccia di essenza di mandorla.

Si può scegliere la consistenza, a me piace molto densa, quasi fosse una crema, per regolarla si aggiunge acqua o si lascia addensare ancora un po'. Non occorre aggiungere un vero addensante: ci penserà l'amido del riso.



 Con questo post partecipo a

Salutiamoci che




prende spunto dal lavoro del prof. Franco Berrino dell'Istituto dei Tumori di Milano e dalle linee guida sue e dello chef Giovanni Allegro, insegnante alla scuola di cucina di Cascina Rosa che si occupa di prevenzione tramite l’alimentazione
Salutiamoci
Volete partecipare anche a voi? 

Tutti possono partecipare a Salutiamoci, blogger e non: queste le regole del gioco
E' sufficiente consultare questa tabella a tre colonne con gli alimenti consentiti, vietati e non consigliati

Sul blog di Salutiamoci si possono approfondire le basi scientifiche dell'iniziativa, controllare il calendario degli ingredienti del mese, e scaricare le raccolte dei mesi precedenti.

Questo mese sono protagoniste riso integrale, ospitato da Satsuki en cuisine
Il gioco sarà particolarmente divertente con questo ingrediente, per cui son molto curiosa di vedere cosa proporanno le altre cuoche e vi invito a partecipare numerosi! :)

A presto!

12 commenti:

  1. Fantastica! La provo sicuramente, anche a me la cioccolata calda piace ben densa e visto che quest'anno devo ancora farla, questa sarà la prima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volendo viene proprio densa ;) e a breve proporrò una variante per chi ama queste consistenze, eh eh...
      Baci!

      Elimina
  2. Wow! Che bontà nella sua semplicità!!
    Anch'io adoro la cioccolata calda densa <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) questa lo viene tanto! Grazie!

      Elimina
  3. sembra buono.. anche se confesso che il latte di riso non mi e' piaciuto...
    che vuol dire "stracuocere"? quanto l'hai tenuto sulla fiamma?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello industriale nemmeno a me piace, se lo fai tu viene più buono. Sui tempi dipende dal riso. Fai un 10-15% extra del tempo indicato (es: 40 minuti => 45 o poco più). Tu potresti usare il rosso o nero integrale antico della California (lo compravo da wholefood a peso, è buonissimo!!!), o magari un tai grezzo. Leggi cosa indicano e prova con 5 minuti alla volta. I lunghi della California sono più duretti, mentre gli orientali si sfaldano prima. Scusa se è poco da ing come indicazione ma ci sono enne tipi di riso.... ed è come con i bimbi "leraning by doing! ;)

      Elimina
    2. Not pratica: per fare il latte di riso (è nelle autoproduzioni se ti interessa) meglio un riso chiaro (anche integrale ma non nero o rosso se no magari il bimbo non te lo mangia prchè è scuro, la mia dice così), mentre per i dolci va bene tutto, fa l'effetto cioccolato ;)

      Elimina
  4. Ciao, ho cercato anch'io qualche volta di fare crema/budini con riso e ieri sera ho provato con il miglio, come hai detto ti faccio porzione 1 a 4 di acqua ma quando frullo mi rimane granuloso non bello cremoso e si sente troppo la consistenza del riso o miglio. Sai darmi qualche consiglio? Ah ho fatto cuocere per 20 min in pentola a pressione. grazie ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Erica, benvenuta.
      Hai più possibilità:
      - parti dal latte di riso (quindi 1:10 e dopo aver frullato tutto a lungo filtri, c'è un post per l'autoproduzione dei latti vegetali qui nel blog) e poi fai come se facessi la cioccolata più liquida (come quando si usa quella solubile per capirci) e magari aggiungi un addensante diverso, maizena magari?
      - aggiungi dell'acqua bollita: può esser successo che con la pentola a pressione si sia consumato troppo liquido, per riequilibrare basta riaggiungerlo. - per la consistenza granulosa bisogna frullare bene il riso da solo con poco liquido e poi aggiungere l'acqua di cottura o acqua bollente extra come ti dicevo sopra. Oppure filtrare.
      Non mi viene in mente altro... :)
      ciao!

      Elimina
    2. grazie Cì, riproverò a fare il budino di riso. ciao

      Elimina
    3. Erica, ho appena pubblicato un'altra ricetta imparentata a questa, era nelle bozze pronta per il week end, dopo questo scambio ho pensato di anticiparla un po' :)

      Elimina
    4. http://ilmondodici.blogspot.it/2013/10/risolatte-vegetale.html

      Elimina


Grazie per il tuo commento, le tue impressioni per me sono preziose :-)
È attiva la moderazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...