lunedì 28 ottobre 2013

Cuori di riso rosso e verdure

La seconda ricetta di oggi è una versione più coreografico dell'insalata di riso rosso autunnale che si presenta come piatto unico per la dose generosa di verdure e può diventare ancora più completo aggiungendo dei legumi.




Ingredienti: 

  • riso rosso (circa 50 grammi a persona);
  • broccoli (un cespo di medie dimensioni per 2 persone);
  • carote (una ogni due persone);
  • capperi;
  • succo di clementine;
  • succo di mezzo limone;
  • semi di sesamo;
  • fagiolini*
  • pomodori*
  • olio EVO;
  • sale integrale.
 * facoltativi, da preferire quando sono di stagione, queste verdure estive stanno per salutarci, spariranno con questo caldo anomalo.



La preparazione ha molto in comune con quella dell'insalata di riso rosso autunnale.
Si impiatta prima il riso, cui si sarà aggiunto solo un filo di olio EVO perchè i chicchi non si attacchino, usando una forma per dolci a cuore (o altra forma di vostro gradimento, o usando una coppetta o una tazza per ottenere una cupola), quindi si contorna il riso con le carote, tagliate con lo sbucciapatate nel mio caso, precedentemente condite con un po' di succo di limone, di clementina, olio EVO, un goccino di sale macinato al momento. Infine si aggiungono i fiori di broccoli marinati nel limone e conditi nello stesso modo con la sola aggiunta di mezzo cucchiaino di semi di sesamo bianchi e un po' di capperi.
 


La versione alternativa, la preferita della mia bimba, prevede un abbraccio di fagiolini e poi un tocco di colori più deciso con carote e pomodorini a contornare tutto. Il condimento in questo caso può esser classico (olio e sale, ed un po' di limone se piace).
La foto in questo caso è stata proprio rubata... ;)



In passato avevo già pubblicato la ricetta per dei nidi di fagiolini e riso rosso, in quel caso californiani, ma facilmente riproducibile anche alle nostre latitudini.






Con questo post partecipo a

- Salutiamoci che


prende spunto dal lavoro del prof. Franco Berrino dell'Istituto dei Tumori di Milano e dalle linee guida sue e dello chef Giovanni Allegro, insegnante alla scuola di cucina di Cascina Rosa che si occupa di prevenzione tramite l’alimentazione
Salutiamoci
Volete partecipare anche a voi? 

Tutti possono partecipare a Salutiamoci, blogger e non: queste le regole del gioco
E' sufficiente consultare questa tabella a tre colonne con gli alimenti consentiti, vietati e non consigliati

Sul blog di Salutiamoci si possono approfondire le basi scientifiche dell'iniziativa, controllare il calendario degli ingredienti del mese, e scaricare le raccolte dei mesi precedenti.

Questo mese sono protagoniste riso integrale, ospitato da Satsuki en cuisine.
Vi invito a partecipare numerosi! :)

- La raccolta della Cucina della Capra, 100% vegetal monday una bellissima iniziativa che suggerisce a tutti gli onnivori di provare a cucinare un giorno alla settimana 100% vegetale per il benessere del nostro corpo e del nostro pianeta.




Visitate il blog della Cucina della Capra e scoprite come declinare il vostro menù in modo leggero, etico, salutare!


paroladilaura share your link


Tutti i miei lunedì 100% vegetale
Tutti i miei post per Salutiamoci


Buon lunedì! :)

8 commenti:

  1. Che bellezza! Proprio ieri sera ho cenato da un'amica che fa delle pietanze molto coreografiche e le ho fatto i miei complimenti. Io invece sbatto la roba sul piatto senza nessuna grazia :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia.
      Per me l'impiattamento è diventato quasi un esercizio zen (presente i giardini giapponesi?) ;) non che io sia così accurata sempre, però...

      Elimina
  2. Scenografico e buonissimo: che si può volere di più da un piatto? :-)
    Mi piacciono molto tutti gli ingredienti che hai adoperato. Bravissima!

    RispondiElimina
  3. I capperi sono tra i miei 'frutti' di aggiunta preferiti, e mi immagino molto bene il sapore coi broccoli (anche io li uso spesso con le cavolacee). Mi incuriosisce il loro sapore unito ai fagiolini, che mi immagino meno.

    RispondiElimina
  4. Grazie a tutte! :)

    @povna: in realtà per noi è stata una versione alternativa fatta per eSSe che li ama molto (e perchè stanno per finire...), ma sicuramente anche tutto insieme deve stare molto bene!

    RispondiElimina
  5. seguendo i tuoi link mi pare di aver finalmente capito cosa intendi quando parli di riso rosso californiano... io l'ho sempre chiamato riso nero! :-/

    e' da un bel po' che non lo prendo... provvedero' :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà sono due varietà diverse! ;) Il nero è simile al nostro Venere (nostro perchè si coltiva da tantissimo anche in Lombardia... )
      Sono andata a vedere e viene chiamato Red Long grain Rice, io ricordo che c'era anche l'aggettivo selvaggio o autentico (ora son di corsa...). Lo trovavo da WF in quei dispenser dove compri col sacchettino e poi pesi ;)

      Elimina


Grazie per il tuo commento, le tue impressioni per me sono preziose :-)
È attiva la moderazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...