lunedì 7 ottobre 2013

Spezzatino con verdure, legumi, cereali.
Piatto unico veloce ma ricco, di mezza stagione.

Non ci sono più le mezze stagioni ;) (...ma ci sono mai state? e sulla tavola come ci regoliamo?) 

Qui piove e tira vento, alcune foglie sugli alberi stanno diventando gialle, ma in maggioranza sono ancora verdi e rigogliose, la frutta autunnale è acerba (c'è un bell'albero di cachi in uno dei giardini privati del quartiere e tutti lo osserviamo con gioia per sapere quando andare ad acquistarli), le verdure invernali si affacciano e quelle estive sono ancora presenti nei banchi...

In realtà ormai c'è tutto praticamente sempre, vorrei affrontare l'argomento sul blog: cosa è veramente di stagione in questo periodo? Sabato facendo la spesa dei freschi mi son trovata in difficoltà, giugno è stato freddo, settembre caldo, a me pare sia tutto in ritardo, persino le cassette delle cooperative e aziende agricole per la "spesa a km zero" che offrono alcuni punti vendita dalle mie parti sono decisamente estive.

Così oggi vi propongo una ricetta velocissima, fatta ancora con le verdure di fine estate, pronta ad esser modificata con le verdure autunnali anche da domani stesso! ;)

Spezzatino di seitan di farro con verdure, bulgur, quinoa e semi.



C'è un po' di tutto in questo secondo, la cosa meravigliosa è che organizzandosi è pronto in meno di mezz'ora ;) quindi se per questa o una delle prossime sere siete in cerca di ispirazioni per qualcosa che si prepara in fretta, ecco un'idea!

Ingredienti:
  • mezzo bicchiere (a crudo) a commensale di un mix di bulgur integrale e quinoa di quelli precotti naturalmente e pronti in 10' (ovviamente chi ha tempo può farsene uno da se', alla maniera classica);
  • seitan di farro lavorato a mano;
  • verdure di stagione: qui ci sono porri, peperoni, carote, e zucchine* (*che ora NON sono più di stagione...la foto è di qualche giorno fa) bio, o di fornitore locale fidato;
  • profumi di stagione mediterranei ancora freschi: salvia, rosmarino, timo; 
  • zafferano e curcuma;
  • altre spezie a piacere secche: qui alloro e coriandolo, macis, se volete dare un tocco piccante un po' di peperoncino sbriciolato. 
  • semi di sesamo chiaro;
  • olio EVO;
  • sale integrale;
 Questo piatto è stato fatto per soddisfare la voglia di "spezzatino" di mio marito. Lui, che è ancora onnivoro, quando cucino pietanze così a fine pasto sorride soddisfatto (anche perchè ho spignattato e sporcato poco... il riordino è suo se cucino io ;) ) e per me la soddisfazione è doppia.

Non consumiamo spesso soia e seitan, ma occasionalmente sono perfetti per questo tipo di piatti molto veloci, molto simili a quelli più classici, i cosidetti "veganizzati". Ultimamente mi piace di più il seitan di farro, si trova al supermercato biologico, per chi se lo chiedesse, è molto più friabile, e molto morbido se lo si cucina in umido, prende molto bene i sapori delle spezie con cui lo si cucina, in pochissimi minuti.

Preparazione: mettere nel bollitore l'acqua per cuocere i cereali, nel frattempo lavare e tagliare sottilissimo mezzo porro, la parte più verde, e metterlo nella padella in cui si cuoceranno i cereali. Pronta l'acqua bollente si parte subito, mettendo sul fuoco in una casseruola media un po' di sale, il porro, i cereali, il coperchio, e il timer puntato su 10 minuti. Quando si vede il coperchio muoversi si toglie e si procede così fino alla scadenza del tempo. Se invece li preparete prima senza usare quelli precotti naturalmente, potrete prepararli al mattino, dopo un ammollo strategico, cuocendo 10 minuti coperti, poi spegnendo e lasciando col coperchio fino a che non li userete, ovvero usando il cosidetto metodo della non cottura, Ravanella docet.  In realtà sia bulgur che quinoa non richied
Nel frattempo si potrà far partire un soffritto leggerissimo (ovvero fatto con un po' di olio per non far attaccare e dopo un minutino acqua in aggiunta) di porro, sale, una foglia di salvia per iniziare a dar sapore e spargere per la casa quel profumino di buono che ben dispone i commensali ;) e dopo l'aggiunta dell'acqua anche le altre verdure, pulite e poi tagliate a pezzi piccoli velocemente a coltello e/o con lo sbucciapatate. Si procede quindi lavando e tagliando a cubetti, irregolari, il seitan e lo si aggiunge. La cottura sarà veloce, la verdura è tagliata finemente ed è buona anche al dente, il seitan non ne necessita se non per guadagnare in sapore, si aggiungerà poco prima di spegnere un trito, finissimo, di salvia e rosmarino, una foglia di alloro sbriciolata, un po' di macis tritato, coriandolo macinato fresco e un filo di olio EVO profumato. Si assaggia e si aggiusta di sale se occorre. Se piace piccante è il momento di aggiungere un po' di peperoncino.

Spento lo spezzatino si scolano i cereali, si aggiunge un filo di olio evo, mezzo cucchiaino di curcuma con un po' di zafferano, mezzo cucchiaino di semi di sesamo chiaro, si gira bene, (si assaggia per vedere se è giusto di sale) si mette in una tazza ben oliata e si serve a cupola, contornato dallo spezzatino con le verdure.

Et voilà! Tutto pronto in meno di mezz'ora...




Con questo post partecipo a: 

- La raccolta della Cucina della Capra, 100% vegetal monday una bellissima iniziativa che suggerisce a tutti gli onnivori di provare a cucinare un giorno alla settimana 100% vegetale per il benessere del nostro corpo e del nostro pianeta.






Visitate il blog della Cucina della Capra e scoprite come declinare il vostro menù in modo leggero, etico, salutare!

paroladilaura share your link

Tutti i miei lunedì 100% vegetale


Buon lunedì! :)



6 commenti:

  1. un peccato mangiarlo l'aspetto è fantastico!

    RispondiElimina
  2. Sono d'accordo con te, probabilmente le mezze stagioni non sono mai esistite! :-D

    RispondiElimina
  3. Veloce e buono- che cosa ci vuole di piu' per una cenetta tranquilla?

    RispondiElimina


Grazie per il tuo commento, le tue impressioni per me sono preziose :-)
È attiva la moderazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...