venerdì 31 maggio 2013

Libri: il mercante di libri maledetti

Cari amici del Venerdì del libro oggi voglio proporvi un libro che ho letto durante le vacanze di Natale, uno di quei libri da ombrellone o letto caldo quando fuori piove*.


Si tratta di "Il mercante di libri maledetti", di Marcello Simoni.

Un thriller, genere che non amo molto, ma il riferimento al mondo dei libri e l'ambientazione medioevale mi hanno subito fatto pensare a "Il nome della rosa", che tanti anni fa mi era piaciuto, e hanno stuzzicato il mio interesse. Sono poi certa che molte habitué del VdL potrebbero apprezzarlo per cui ho pensato di parlarvene, anche perchè quando ho iniziato a leggerlo ne sono stata rapita e l'ho finito in tre giorni e devo dire che il giudizio finale è positivo.

Staffetta extra giro Riflessione sul blogging

Questo mese con una Staffetta dei blog extra giro in collaborazione con Professione Blogger:
si propone una riflessione sul blogging, in risposta alla domanda "perche' scrivo su un blog" discussa in questi gruppi.

Sulle prime ho pensato ad un argomento logoro (ogni blog ha una presentazione e spesso anche più post in cui riaffronta il tema), poi invece ho deciso di partecipare considerando che forse è nteressante scattare un'istantanea di questo momento, diverso da quando ho aperto il blog e scritto la mia presentazione.

mercoledì 29 maggio 2013

Gelato naturale alle fragole

Giorni pienissimi, ma volevo salutare le fragole con un'ultima ricettina, semplice ma significativa.

Premessa: finalmente... mi sono regalata una sorbettiera!
Per chi non l'avesse però nessun timore: prima il gelato lo facevo a mano, con ottimi risultati, ma se come me avete una bimba piccola che lo gradisce e quindi lo dovete fare spesso, diciamolo, con la sorbettiera/gelatiera è molto più semplice!
Sabato ho voluto inaugurarla e ho preparato un buon gelato alle fragole:




lunedì 27 maggio 2013

Insalatina fresca di zucchine e fragole

Ennesima ricetta con le fragole (le mie stanno maturando lentamente, tentando di non annegare, e intanto là fuori sembra inverno!), a colorare giornate un po' grigie, un altro esperimento a crudo: una fresca insalatinaa di zucchine e fragole, coloratissima, piena di energie e vitamine!




sabato 25 maggio 2013

Pancakes alle fragole

Dopo avervi presentato la versione salutista della colazione ideale quotidiana, oggi vi proporrò una golosa colazione da week end! Ancora abbastanza sana, tutto sommato :) ideale per risollevare gli animi. Lo scorso week end eravamo tutti superraffreddati così per tirare su il morale della famiglia sabato ho deciso che avrei preparato una supercolazione, accontentando finalmente mio marito e mia figlia che da un po' mi chiedevao di preparare i pancakes. Che ve ne pare come prima prova?


Pancakes integrali con fragole, concentrato di dattero, mandorle, cannella
Pancakes integrali con fragole, concentrato di dattero, mandorle, cannella
 
Pancakes integrali con fragole: sofficissimi

venerdì 24 maggio 2013

Libri: Alice cascherina

Cari amici del Venerdì del libro oggi voglio parlarvi di uno dei nostri libri tascabili da viaggio:

Alice cascherina, di Gianni Rodari, illustrato da Temporin Elena
La prima delle otto favolette di alice uscite dalla penna di Rodari, apparsa sul Corriere dei Piccoli nel 1961 ed entrata a far parte nel 1962 della raccolta di Favole al telefono. Per il gusto di andare a curiosare dappertutto, la piccola Alice Cascherina, cade nei posti più impensati. Cade nella sveglia, nella bottiglia, e nel fondo dei cassetti, nel taschino del papà. Per fortuna riesce sempre a salvarsi...  (fonte)

giovedì 23 maggio 2013

Cous cous alle rose

Ho pochissimo tempo in questi giorni, ma oggi, veloce veloce, passo a pubbicare una ricetta preparata lo scorso week end. Le rose che ho numerose sul mio terrazzo mi hanno ispirata, così son corsa fuori in un attimo di tregua, ho raccolto un po' di aromatiche per cucinare e qualche petalo di rosa tra quelli prossimi a sfiorire provati dalle incessanti piogge, e anche quache rosa per il piacere degli occhi (tanto fuori sarebbero durate poco!) e ...ecco qui, un bel cous cous:



lunedì 20 maggio 2013

Antipasto raw con asparagina e fragole

Cari curiosi del gusto oggi vi presenterò un antipasto inconsueto, voglio condividere un piccolo esperimento, un accostamento nuovo, che mi ha convinto e mi è piaciuto tanto anche cromaticamente: fragole e asparagina



ho iniziato volendo assaggiare i due ingredienti in purezza, crudi, insieme, assaporandoli con attenzione per decidere con cosa potessi abbinarli e ho subito apprezzato l'abbinata. So che può apparire avventuroso ma provate, vi propongo volutamente piccolissime quantità perchè è bene provare e trovare la propria variante preferita.

Vi inizio ad elencare tutti gli ingredienti che vi serviranno per arrivare al risultato finale, questo bel piattino:


Ingredienti:
  • asparagina;
  • fragole;
  • limone;
  • mela gialla;
  • cipollotto;
  • erba cipollina fresca;
  • rucola fresca;  
  • capperi;
  • olio EVO leggero; 
  • zenzero fresco;
  • fiori e spezie;
  • sale integrale.
Dopo aver apprezzato la bontà dell'asparagina cruda in insalata, son partita mettendo in una ciotolina una decina di asparagi selvatici (acquistati fortunosamente al supermercato, sono veramente contenta che ora siano facilmente reperibili almeno qui) tagliato fini fini, che ho subito irrorato con poco succo di limone e un filo di olio EVO leggero (vi consiglio quelli del lago di Garda), e ho aggiunto alcune fragole, diciamo 3 o 4 (dipende dalla dimensione, da quanto volete si sentano, dal vostro gusto :) ) e ho mescolato delicatamente. Ai crudisti piaceranno già tantissimo così:



Chi invece, come me, è incuriosito ma ha una famiglia che ama anche gusti più *classici* suggerisco tre variazioni sul tema che secondo me vanno proposte come assaggi, nelle ciotoline da salsa, e provate con una sequenza precisa:


Prima versione
Asparagina, fragole, dressing di olio EVO e limone, insieme a un po' di buccia di limone tagliata a striscioline sottili, un po' di sale, se l'avete un po' di cardamomo, ben miscelato quasi a fare una piccola spuma, e zenzero fresco grattuggiato sopra: un apripista perfetto per incuriosire a gusti diversi.


Seconda versione
Ad asparagina e fragole aggiungiamo della mela a cubetti, un po' di daikon a julienne se lo trovate, un accenno di sedano bianco tagliato sottilissimo, e per condire un dressing di aceto di mela e olio EVO leggero con un po' di sale, semi di sesamo, coriandolo, roselline marocchine secche (quelle roselline piccole secche che si trovano abbastanza facilmente tra le altre spezie), pochissimo zenzero questa volta miscelato insiema al resto, cardamomo stufato (è difficile da reperire, se non lo trovate non importa, serve solo a conferire un affascinante sapore di forno a legna).


Terza versione
Ad asparagina e fragole aggiungiamo finocchio tagliato sottile sottile, un po' di daikon a julienne, capperi, un accenno di sedano bianco tagliato sottilissimo, cipollotto fresco affettato fine, e per condire un dressing di aceto di mela e olio EVO leggero con un po' di sale, semi di sesamo, fiori di tarassaco e violette (il tarassaco è quel fiore giallo che ricorda una margherita più fitta e lo vedrete facilmente persino nei giardini condomiali - da noi è pieno - in primavera, o nei vasi come infestante se siete fortunati, per chi però non ne trovasse esistono sacchettini singoli o miscele di fiori secchi, sempre nel reparto spezie dei supermercati più forniti o delle erboristerie)

In queste tre versioni le fragole e gli asparagi selvatici degradano di ciotolina in ciotolina, la versione più spendibile è un mix delle ultime due, che diventa un'insalatina molto colorata e leggera ideale per aprire una cena.

Non preoccupatevi se vi manca qualche spezia, provate accostamenti diversi e troverete alternative valide.

Con questo post partecipo ben a tre iniziative:


La raccolta della Cucina della Capra, 100% vegetal monday una bellissima iniziativa che suggerisce a tutti gli onnivori di provare a cucinare un giorno alla settimana 100% vegetale per il benessere del nostro corpo e del nostro pianeta.






Visitate il blog della Cucina della Capra e scoprite come declinare il vostro menù in modo leggero, etico, salutare!


Salutiamoci che


prende spunto dal lavoro del prof. Franco Berrino dell'Istituto dei Tumori di Milano e dalle linee guida sue e dello chef Giovanni Allegro, insegnante alla scuola di cucina di Cascina Rosa che si occupa di prevenzione tramite l’alimentazione
Salutiamoci
Volete partecipare anche a voi?

Tutti possono partecipare a Salutiamoci, blogger e non: queste le regole del gioco
E' sufficiente consultare questa tabella a tre colonne con gli alimenti consentiti, vietati e non consigliati

Sul blog di Salutiamoci si possono approfondire le basi scientifiche dell'iniziativa, controllare il calendario degli ingredienti del mese, e scaricare le raccolte dei mesi precedenti.

Le fragole sono ospitatate per il mese di maggio da RicetteVeg.com di Nicole Provenzali 


Con questa ricetta vorrei partecipare anche alla raccolta di Annalisa, grazie all'erba cipollina, Allium Schoenoprasum, la rucola selvatica, Diplotaxis tenuifolia (quella con i fiorellini gialli), il Tarassaco, Taraxacum officinale (L.) Wiggers, le violette, Viola odorata L., che crescono sul nostro balcone o nei giardini vicini a noi, e con l'asparagina, Asparagus acutifolius.

Vi invito a partecipare alla raccolta o comunque a seguirla, è molto interessante e le ricette sono una scoperta continua!




I contributi vanno inseriti nei commenti a questa pagina.


Tutti i miei post per il Lunedì 100% vegetale
Tutti i miei post per la raccolta fitoalimurgica
Tutti i miei post per Salutiamoci
Tutte le mie ricette con le fragole
Tutte le mie ricette con gli asparagi e asparagina

E prima di augurarvi buona settimana :) vi invito a partecipare ad un'inziativa cui tengo molto, diretta non solo ai genitori: Noi viaggiamo sicuri. E voi? :)



Vi aspetto!

venerdì 17 maggio 2013

libri: Con la testa e con il cuore si va ovunque

Cari amici del Venerdì del libro,
oggi voglio parlarvi di un libro che ho letto qualche settimana fa e mi ha colpito molto.


 Con la testa e con il cuore si va ovunque di Giusy Versace

Si tratta della storia dell'autrice, Giusy Versace (sì, è parente degli stilisti), e di come un incidente d'auto gravissimo in cui ha perso entrambe le gambe e si è salvata per miracolo le abbia sconvolto la vita, ma anche di come questa giovane donna non si sia mai persa d'animo, ma anzi si sia totalmente reinventata, fino a diventare addirittura un'atleta paralinpica, anche se inizialmente avevano tentato di scoraggiarla dicendole che non sembrava predisposta per correre (con le protesi da corsa).

giovedì 16 maggio 2013

Insalatine fitoalimurgiche

La cucina di Annalisa mi affascina da sempre, ma è quando parla di fitoalimurgia e crudismo che impazzisco e sento di avere tanto tanto tanto da studiare! E mi viene voglia di sperimentare :)

Oggi mi cimento, da principiante volenterosa (dovrei dire "astuta" e dedicare la citazione alla mia amica Barbara, è un vero OT ma l'avete vista in questa intervista meravigliosa dove racconta il modo in cui la sua famiglia sta cercando la felicità?) e vi propongo un paio di insalatine crude con erbe (spontanee forse, di qui l'astuzia, anzi l'esser volenterosi utilizzando quel che il terrazzo mi offre, a mio avviso spontaneamente... ;) ) e verdure primaverili, che sono spontanee in natura ma possono raggiungere anche noi tapini abitanti di città.

Protagonista l'asparagina, o piccolo asparago selvatico, Asparagus acutifolius, in due insalatine fresch.

Con finocchio


o quasi in purezza, con cipollotto, rucola ed erbe aromatiche fresche:


Le due versioni hanno in parte ingredienti comuni e poi si differenziano:

mercoledì 15 maggio 2013

Primavera e voglia di alleggerirsi

Questo mese con la  Staffetta dei blog ci misureremo su un tema più impegnativo: "Pulizie di primavera: cosa butto e cosa tengo", valutando cosa (o chi) proprio non si sopporta più ed è tempo di buttare giù dalla torre, e cosa invece porta un valore nelle nostre vite.

Vorrei premettere che tutti abbiamo ampi margini per migliorarci e che ho capito col tempo che quando sono infastidita da qualcosa è perchè sul tema ho da lavorare / sto lavorando / ho lavorato con impegno. Si dice infatti che: "quando punti un dito contro qualcuno se guardi la tua mano potrai notare che ne stai puntando tre verso di te". Mi ci ritrovo: quel che mi irrita mi tocca nel profondo, è spesso un difetto che mi impegno per non avere, così come apprezzo negli altri quel che ambisco ad acquisire o su cui sono più impegnata.

Fatta questa doverosa riflessione preliminare,

martedì 14 maggio 2013

Insalatone last second

..."sì, ma io non ho tutto il tempo che dedichi tu alla cucina, io vivo con i minuti contati, torno tardissimo, non so e non riesco ad organizzarmi. Mi piacerebbe tanto mangiare meglio ma non ce la faccio!"

E quindi cari lettori che pensate questo leggendomi (dedicato in particolare a chi me l'ha detto) per voi - e anche per ognuno di noi che ha comunque il giorno in cui non ha tempo di respirare ed è stanco morto anche per pensare... - una ricetta super semplice e super veloce e qualche riflessione.

Partiamo da un'insalatona di verdure fresche e sott'olio, legumi e tofu (o quel che volete...).




lunedì 13 maggio 2013

Fragole per la colazione ideale

Sabato ho visto degli amici molto cari, con cui ho condiviso il percorso universitario e anche il diventare genitori, purtroppo non abitiamo vicini e con i bimbi è diventato più complicato e raro vedersi, ma ogni volta è sempre interessante confrontarci - siamo un gruppo abbastanza eterogeneo - e ri-conoscerci, pur essendo amici da 20 anni. 

Una cosa che mi ha colpito e che non mi aspettavo è stato constatare l'interesse per la mia cucina, una filosofia di vita oltre che un modo di preparare pietanze, un percorso che mi ha portato ad approfondire il nostro rapporto con il cibo, ad imparare a scegliere quello più sano e meno snaturato, a rinnovare la tavola continuamente seguendo la stagionalità, attingendo dalle altre culture, sperimentando con ingredienti e tecniche diversi. E preziosissime sono state le domande, quelle che a me, da blogger, interessano tanto per capire come questo spazio possa avere un valore, un senso, una condivisione di uno dei tanti percorsi possibili che magari potrebbe intersecare o interessare qualcuno che mi legge.

E quindi partiamo da: con cosa fate colazione? come sostituite la tazza di latte o lo yogurt? 

Le colazioni da noi variano molto con le stagioni, le esigenze e il tempo a disposizione, la voglia di coccolarsi, bisogno di energie, o di allegria.  Sono comunque un pasto importante, uno dei più curati e preparati con attenzione perchè deve aiutarci a partire bene e dare energie a rilascio lento (per questo contiene molti cereali integrali e non zuccheri raffinati).
La nostra colazione media è più o meno così:
 
 

venerdì 10 maggio 2013

Libri: Urlo di mamma e di bimba

Cari amici del Venerdì del libro,
oggi un'insolita recensione, vi parlerò di un superclassico della letteratura per l'infanzia e di uno dei nostri libri autoprodotti.
Vi ho già raccontato che amiamo la carta, che con eSSe la lavoriamo molto e ci facciamo - io, lei, insieme - libricini per piccole mani, questo però è davvero speciale, un vero lavoro a quattro mani. Lo spunto è venuto da uno dei nostri libri preferiti, che mi accorgo oggi di non aver mai recensito, benché risulti nell'elenco dei libri più importanti per noi, ve lo consiglio caldamente e rimedio subito:

mercoledì 8 maggio 2013

Minidessert di fragole freschi

Atre due idee per presentare le fragole, questa volta due micro dessert:
 


perfetti quando si vuole chiudere una pasto leggero con una nota dolce o per non eccedere quando il menù che precede il dolce è impegnativo.








domenica 5 maggio 2013

Cocktail di benvenuto alle fragole

Finalmente è tempo di fragole, le regine del mese per Salutiamoci.
Confesso che io, quasi quasi, vivrei di fragole, tanto mi piacciono! Ogni anno festeggio il loro arrivo facendone scorpacciate e anche usi piuttosto avventurosi!

Fanno molto bene, hanno poche calorie, sono molto versatili: cosa chiedere di più?

Magari che siano fresche e italiane, così viaggiano meno e noi inquiniamo meno facendo la spesa, siamo meglio tutelati (mi spiegava un amico agronomo che le normative italiane tutelano di più il consumatore, altro ottimo motivo per "comprare vicino"), che siano possibilmente non trattate, e, perchè no?, magari del nostro balcone ;) Le mie, sopravvissute a inverni molto freddi, hanno ora dei bei fiori che promettono bene! Provate anche voi, le fragole danno grandi soddisfazione e rifioriscono per tutta la bella stagione.

Oggi parteciperò a questo gioco brindando a Nicole, la padrona di casa del mese, con una preparazione assolutamente elementare ma degna di nota per la sua bontà e versatilità di utilizzo, un bel cocktail analcolico con le fragole!



venerdì 3 maggio 2013

Libri: Attenti ai lupi delle fiabe

Cari amici del Venerdì del libro, oggi voglio parlarvi di un libro BELLISSIMO! :)

Attenti ai lupi delle fiabe, di Lauren Child, progetto cartotecnico di Corina Fletcher, traduzione di Marinella Barigazzi, per Lapis edizioni.

Saprete ormai che ho un debole per gli albi illustrati, alcuni mi colpiscono per creatività e attenzione ai dettagli, e per un certo modo di rivolgersi ai giovani lettori che, sinteticamente, potremmo definire intelligente. Questo libro mi è piaciuto in toto: per la grafica - mi sono da tempo innamorata di questa autrice e dei suoi disegni, qui arricchiti da un progetto cartotecnico decisamente interessante - e per il contenuto.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...