mercoledì 4 marzo 2015

Vellutata e minestra in rosso

Il rosso in cucina fa estate, o almeno primavera e guardando ci siamo quasi: ho il balcone pieno di uccellini e dei primi fiori che ogni anno mi annunciano l'arrivo della primavera, rossi appunto.


chaenomeles japonica
 


Rosso in cucina è soprattutto il colore dei pomodori, oggi voglio proporvi una crema che è perfetta per il cambio di stagione, e di gusti, anche se le verdure invernali ci accompagneranno ancora per un po' è tempo di cambiamenti.



Semplicissima:
cuocere un po' di lenticchie rosse insieme a del porro, zucca a cubetti, e conserva di pomodoro (della scorsa estate, non sto istingandovi a comprare pomodori fuori stagione, eh eh).
Ho ancora una discreta scorta di zucche e approfitto per questi accostamenti meno comuni. 
A completare salvia, rosmarino, alloro e un filo di olio a crudo dopo che avrete ridotto tutto in crema con un frullatore ad immersione.

Un'altra pietanza in rosso, una minestra semplice semplice che si può preparare in tempi brevi con lista degli ingredienti simile, con piccole sostituzioni: cipolla dorata al posto dei porri, carota al posto della zucca, un tocco esotico nella scelta delle spezie insieme ai sapori mediterranei: provate ad aggiungere qualche seme di finocchio e un po' di peperoncino.


Preparazioni semplici per pasti leggeri e veloci da preparare, eppure gustosi ed equilibrati, perfetti per esser piatti unici.

Il tocco in più: macinare, sulla vellutata tiepida, semi di lino al momento per fare scorta di preziosi omega tre. 


Buon mercoledi veg! :-)

6 commenti:

  1. Ma sei proprio brava in cucina........

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ale ogni volta che passi di qui scrivi sempre qualcosa di così carino, che gentile sei...

      Elimina
  2. La seconda la mangio spesso (tranne i semi di lino, che proprio non ce la fo!). La prima, tutta a vellutata, non l'ho mai fatta. Proverò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 'povna i semi di lino o li ami o li odi! Io non li amo, ma mi servono (omega 3) quindi me li faccio piacere... solo tritati da poco sono utili (se no transitano e basta) e ho scoperto che se li macino magari insieme a qualche spezia male non sono, anzi...
      Prova e vedrai che ti piacerà, ma tu già lo sai. :-)

      Elimina
  3. Ah, che meraviglia! Adoro le zuppe!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A mio modesto parere con zuppe, vellutate e minestre non si sbaglia mai. Ciao Silvia!

      Elimina


Grazie per il tuo commento, le tue impressioni per me sono preziose :-)
È attiva la moderazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...