domenica 15 febbraio 2015

#ioleggoperché la citazione della domenica #1

La 'povna sfida la blogosfera a singolar tenzone per promuovere #ioleggoperché e divertirci alla nostra maniera, tra lettori.

Leggendola sorrido pensando che ho da parte un intero file di citazioni che negli anni ho raccolto. Non sono tutte tratte da libri e oggi quell'insieme ha perso parte del significato che aveva quando l'ho collezionato, ma alcune sono così universalmente significative, almeno dal mio punto di vista, che non si possono tenere in un archivio nascosto.
Questa descrive ciò che in tanti libri ho ritrovato, uno specchio, e forse è per me uno dei motivi fondamentali per cui leggo.



Per ironia della sorte Proust è stato il primo autore che ho abbandonato, e ancora me ne pento, ma i tempi non erano maturi. Ho poi sbocconcellato i tre volumi, Alla ricerca del tempo perduto, ma mai tutto d'un fiato.
Chissà quando recupererò...

A voi rilanciare.
Buona domenica.

4 commenti:

  1. Bellissima citazione!

    RispondiElimina
  2. Grazie, compagne di gioco. Anche le vostre sono bellissime, ho girato tutti i blog che hanno partecipato dalla povna, ma ero col cellulare e mi sono limitata ai *mi piace* perchè di più con il mio anarchico mezzo mobile non riesco a fare... ;-)

    RispondiElimina
  3. Hai visto che bella antologia che abbiamo messo su, cara?! E pensa fino ad aprile, sarà un vero e proprio librino!
    Questo classico di Proust è splendido, ovviamente. E ora è tempo anche per di riprenderlo in mano. So quanto ti piacerebbe!

    RispondiElimina


Grazie per il tuo commento, le tue impressioni per me sono preziose :-)
È attiva la moderazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...