venerdì 14 settembre 2012

Libri: se sei felice e lo sai...

Carissimi amici del Venerdì del libro, oggi voglio presentarvi un paio di trasposizioni di quella che è forse la nursery rhyme più famosa: If you are happy and you know it... 
Tanto famosa che l'ho imparata a scuola, in Italia, tanti, tanti anni fa... alle medie!
La mia bimba invece l'ha imparata in una delle nostre trasferte americane.
La canzoncina è molto allegra e trasmette positività, una di quelle che restano in mente e mettono di buon umore. Persino a scuola non ci pesava impararla, anche se ci sentivamo grandi per quel tipo di canzone, ma la nostra professoressa usava spesso le canzoncine e senza dubbio è stata una mossa vincente farlo: è più facile ricordare parole associate a una melodia che imparare a memoria una sequenza di nomi.
Per chi si affaccia all'inglese le nursery rhyme sono una risorsa fantastica: si imparano tante parole nuove, con facilità, perchè cantandole e intanto dovendole associare a un movimento si è subito invogliati a comprenderne il senso, divertendosi, rilassandosi anche - è ancora un momento di apprendimento ma non è pesante come una spiegazione o un esercizio classico -, praticamente senza rendersi conto che si sta "studiando". In genere i testi delle più famose sono anche utili (alfabeto, prime sequenze di numeri, nomi di animali, parti del corpo umano...)


Non immaginavo ci fosse una sezione intera nella biblioteca che frequentavamo dedicata ai libri sulle più famose canzoncine per bimbi (magari si scoprirà che in Italia ci sono anche per il Coccodrillo cosa fa, chi lo sa...) e ho notato subito:



 If You're Happy and You Know It
di Jan Ormerod, illustrato da Lindsey Gardiner

Il libro è coloratissimo! E' originale aver proposto alterinative divertenti alle più note rime, i disegni sono allegri ed illustrano come ogni animale sappia comunicare quando è felice.
Se sei felice e lo sai... fa come il canguro!
La versione illustrata da Lindsey Gardiner
L'inglese è semplice, sarà semmai necessario cercare alcuni vocaboli meno usati, un'occasione per imparare come si traducono i vari vocaboli, ma anche per i piccoli lettori italiani, come si dicono nella lingua madre.



La seconda proposta è:
If You're Happy and You Know It!
scritto e illustrato da
Jane Cabrera, un libricino come il precedente di formato medio grande ma sottile, che arriva, nel nostro caso, da una vendita benefica di libri usati (lo trovate in rete a prezzi risibili, attenzione a non cercare la versione con copertina rigida se volete risparmiare) ed è una variazione sullo stesso tema.

C'è ancora meno testo che nel libro precedente, i disegni sono molto coinvolgenti, in questo caso non si gioca solo con i versi degli animali, ma anche con i movimenti. I bambini piccoli ne saranno molto contenti e impareranno alcuni verbi utili.

La cosa più interessante di questa canzoncina secondo me è il passaggio:
"If you are happy and you know it, say you are"
che prevede che i bimbi rispondano "We are!" / "I am", che presuppone sia di aver capito la domanda, sia di saper coniugare il verbo essere.
Quindi è perfetta per quella fase in cui si passa dall'acquisire un certo numero di vocaboli al poi saperne fare uso e iniziare a costruire le prime frasi in autonomia.
Per i bambini più piccoli è invece un'occasione per familiarizzare con tutto questo, cui, cassettini della memoria attingeranno al momento buono, perchè suonerà loro così.

Ho pensato di proporvi queste letture perchè proprio l'altro ieri eSSe mi ha chiesto un libro nuovo, mi è venuto in mano questo e abbiamo passato qualche ora a saltare, piroettare, ridere...

A settembre i ritmi sono serrati, un'occasione di apprendimento ludica e rasserenante può smorzare la fatica.

Per chi non avesse mai sentito questa canzoncina alcuni video, anche con il testo in stile karaoke. Buon divertimento!






Gli altri Venerdì del libro sul mio blog sono qui.
Qui
 potrete trovare quelli di Homemademamma che ha avuto questa meravigliosa idea, l'elenco dei blog che aderiscono all'iniziativa e le istruzioni per partecipare.
E non dimenticate la "nostra" biblioteca su aNobii.

13 commenti:

  1. Mi piace!!! Me lo segno per il Nanetto

    RispondiElimina
  2. Quanti ricordi: anche io, imparata prima in Italia e poi dai miei zii americani! Bello!

    RispondiElimina
  3. Io adoravo anche la versione italiana! Proverò a far ascoltare ad Alex la filastrocca, abbiamo bisogno di far pratica nella pronuncia.

    RispondiElimina
  4. Incredibile ma vero, in questi ultimi giorni la canzoncina che più si ascolta in casa mia è "Se sei felice e tu lo sai batti le mani...ecc" :-) perchè su You Tube ho trovato un'animazione che alla monella piace tantissimo!

    RispondiElimina
  5. Io la cantavo ( in italiano) quando ero incinta a Lorenzo nella pancia e ora la cantiamo spesso, anche per scacciare qualche momento triste o di tensione!

    RispondiElimina
  6. Io credo di saperne una versione italiana... Spero che il pulcino pio non faccia mai parte del nostro bagaglio di filastrocche

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E tu hai una figlia "grande", pensa a me con figlia di 4 e sia radio che "baby dance" (in montagna da mia nonna) a martellare col pulcino pio, che poi secondo me non è la peggiore!

      Elimina
  7. Grazie a tutti per i commenti.
    Più ci penso più mi rendo conto che è proprio un bel messaggio: consapevolezza della felicità :) mica roba da poco!

    RispondiElimina
  8. Deliziosi questi libri! Conoscevo solo la versione italiana. Come dici tu, è un messaggio davvero bello e significativo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero? :) A me mette sempre di buon umore.

      Elimina
  9. La canaglietta l'ha imparata in italiano all'asilo, ma ho visto che a scuola faranno le parti del corpo in inglese e questi filmati saranno utilissimi.
    Sono passata prima a leggere il post sui refusi, non vorrei mettere il dito nella piaga ma... 12sima riga ....
    Pensa che dei miei numerosi errori mica me ne accorgo subito come te... nooo li lascio lì a fermentare e li cancello quando ormai tutti hanno capito che rileggo pochissimo. Mannaggia alla velocità

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mammozza che disastro!!! Ho riletto e ne ho trovati 3!
      Dicono che solo dopo 48h puoi vedere i tuoi errori perché prima è come se non rileggessi davvero, in pratica "vai a memoria" quindi non vedi i refusi.

      Aggiungiamo che blogger è una piattaforma assolutamente semplice e chi vuole personalizza a piacimento via html, ma onestamente il correttore ortografico è PENOSO.

      Mi sa che chi di noi non è blogger di professione rilegge poco perchè scrive sempre nei ritagli di tempo, poi ci sono quelli più o meno distratti/con la testa piena... ;)

      Elimina
  10. E' la canzoncina preferita di Ciambella, sa a memoria il balletto e la canta in inglese (più o meno) perchè in italiano non la trovo da scaricare gratuitamente!:-) questi librini non possono mancarci!

    RispondiElimina


Grazie per il tuo commento, le tue impressioni per me sono preziose :-)
È attiva la moderazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...