mercoledì 15 agosto 2012

La ricetta che mi riesce sempre.
Colori, suggestioni, e ingrendienti per comporre ricette gustose

Il tema del mese per la Staffetta dei blog questa volta ci porta in cucina.

Le ricette che preparo sono sempre diverse - amo sperimentare -, ma quelle che mi riescono sempre hanno delle caratteristiche ricorrenti:
ingredienti freschi di ottima qualità, spezie da abbinare, e soprattutto suggestioni stimolanti.

Ogni mia ricetta nasce prima nella mia testa, la curiosità di provare qualcosa di nuovo o riassaggiare qualcosa che ho mangiato in giro a farmi decidere il menù; più spesso l'ispirazione arriva mentre faccio la spesa. Nel mio angolo preferito le ricette quasi si compongono da sole: inizio a lavorare gli ingredienti immaginando tutto già impiattato, la mia è una cucina abbastanza "visuale", mi piace curare la presentazione dei piatti, per proporre qualcosa che incuriosisca, che appaghi, tutti i sensi partendo dalla vista, e si prenda cura del nostro corpo. Ovunque mi trovi, attingo dalle tradizioni culinarie locali, fonte inesauribile di ispirazione, riviste in chiave cruelty free e contaminate con tutto quello che mi piace di altre cucine.

Verdura e frutta sono gli ingredienti che forniscono il primo input, partendo da ciò che mi incuriosisce, insieme ai prodotti caratteristici di un luogo: seguo la stagionalità e cerco di consumare prodotti a "km pochi", cosa che permette di cucinare con ingredienti di ottima qualità, di esser più stimolati a variare gli alimenti nella propria dispensa settimana per settimana, di provare alimenti dimenticati o meno conosciuti, scoprendo a volte cibi che nemmeno si immaginava esistessero.

Dalla teoria alla pratica, voglio mostrarvi un paio di interpretazione personali di burrito, per salutare la nostra permanenza in California e conservarne un buon ricordo, coerentemente in verde ;)
 


La luce è poca sul tavolo dove mangiavamo, ma da questa foto avrete un'idea dei colori al vero: un bel punto di verde intenso caratterizza le tortillas. Queste sono state acquistate, ma farle è abbastanza semplice. Non sono nuova agli impasti verdi, quel che basta fare per fare da soli questa base è sostituire alla quota di acqua di quest'altra ricetta - togliendo il bicarbonato - un liquido ottenuto frullando un cucchiaio di di qualsiasi verdura che contenga una buona quantità di clorofilla* con un po' della sua acqua di cottura nella proporzione richiesta.

*ricetta originaria vorrebbe spinaci, ma potrebbero non essere di stagione.

La luce in cucina è migliore e in questa seconda variante si vede meglio quanto brillino i colori.


E' facile assemblare un "veggie wrap": stendete la vostra tortilla sul piano di lavoro, o meglio ancora direttamente sul piatto, disponete il ripieno in modo che occupi solo la parte centrale, nella proporzione che vedete in questa foto:


aggiungete le spezie del caso durante la cottura delle verdure e se volete rinforzare il sapore anche nel wrap: io ho usato un mix per verdure (aromatiche mediterranee più cipolla) e un preparato per Tacos.


Procedete prima piegando verso l'interno la tortilla lateralmente sopra il ripieno ma senza che i lembi si tocchino, quindi arrotolandola fino a farne un saccotino, che poi si taglierà in diagonale, come vedete qui:


Spiegata la tecnica per preparare i burritos mancano solo gli ingredienti delle mie due versioni personalizzate, leggere, complete, ideali per un pranzo estivo. Eccoli:
 
- per la prima versione, con il melone, un ripieno classico a base di riso in bianco lessato ben amalgamato a fagioli messicani piccanti stufati con cipolla e un po' di pomodoro, cui si aggiunge pomodoro crudo a cubetti;
- per la seconda versione al riso bianco si unisce la verdura arcobaleno stufata con i fagioli e il pomodoro crudo si accompagna in insalata sul piatto.

Non avete a disposizione questi ingredienti? Nessun problema: usate le vostre verdure preferite, con le spezie giuste basterà chiudere gli occhi per assaggiare cibo messicano sognando di essere davanti all'oceano...



E ora?
Andiamo a curiosare nelle altre cucine:




Trovate tutti i miei post per la staffetta di blog in blog, un'iniziativa che invita a interpretare con originalità uno stesso argomento decine di blogger ogni 15 del mese, qui.

Arrivederci al prossimo appuntamento, il 15 settembre, con un nuovo tema!






22 commenti:

  1. Wow, che meraviglia! Troppo buoni!

    RispondiElimina
  2. qua c'è da studiare...........PINNO TUTTO , ile

    RispondiElimina
  3. Buonissimissimi!! Devo ancora solo capire come si ripiegano ai lati per non farli aprire O_o sono un po' dura di comprendonio, sai..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è semplicissimo, infatti, ho le foto di un "passo passo", appena mi riprendo pubblicherò la ricetta con tutti i passaggi :) ciao!

      Elimina
  4. sono senz'altro gustosi!! ciao Paola

    RispondiElimina
  5. ottima idea quella della tortilla verde! che fame!!

    RispondiElimina
  6. Lo sapevo che mi avresti stupita, facendomi nel contempo provare una deliziosa acquolina!

    RispondiElimina
  7. Annoto e ci provo, i colori sono bellissimi, lasciano davvero immaginare tanto!

    RispondiElimina
  8. Bellissimi colori e allegra ricetta da provare...

    RispondiElimina
  9. burritos mexicanos por todos!

    RispondiElimina
  10. questi sono proprio di mio gradimento! Grazie

    RispondiElimina
  11. J'adore!
    Ragazze ma che manicaretti fantastici!

    RispondiElimina
  12. Mi hai dato un'ottima idea per servire le verdure estive che mi piacciono tanto, per di più con il riso che è uno dei miei alimenti preferiti! Grazie!!

    RispondiElimina
  13. Non ne avevo mai sentito parlare originalissima, complimenti!

    RispondiElimina
  14. Grazie a tutte per i commenti e i complimenti, sono appena rientrata. Pian piano girerò per i vostri blog per vedere tutte le vostre proposto! A presto, ciao!

    RispondiElimina
  15. Condivido in pieno!! Anche la mia è una cucina visuale e anch'io mi lascio ispirare facendo la spesa. Nonna quando mi mostrava ciò che cucinava mi faceva sempre osservare i colori dei cibi e questo suo dare importanza alle cromie mi è rimasto dentro. Belle foto, buona ricetta e splendido panorama!

    RispondiElimina
  16. E' bello poter viaggiare e conoscere luoghi diversi dal nostro grazie al cibo e a un po' di fantasia! :)
    Questo piatto colorato e verduroso x me mi piace tanto! ^^
    Mi piace la tua cucina proprio perche' si avvicina ai miei stessi principi: freschezza, km 0, cruelty free, gusto e salute! ^^

    RispondiElimina
  17. MMMM non amo questi piatti, ma di solito cerco di provare tutto, se mai capiterò li lo proverò

    RispondiElimina


Grazie per il tuo commento, le tue impressioni per me sono preziose :-)
È attiva la moderazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...