domenica 8 gennaio 2012

2011 in a nutshell

Pensavo di scamparla ma... mi tocca ;) un piccolo bilancio alla fine lo farò.

Avevo letto il post di Palmy ma in quei giorni ero tiratissima e avevo già scritto anche troppo!
Però quando ho letto il post di Michela ho ceduto, anche perchè il piacere immenso che mi ha fatto vedere proprio il mio blog tra quelli citati da lei mi ha sciolta. E' un piacere che va condiviso. :-)

Partiamo dalla traccia di Palmy (che ha ragione, questi post aiutano a fissare le idee, un po' come scrivere le recensioni dei libri che ti colpiscono)

Proviamo a condensare il 2011 in queste poche righe:
1) il libro che ha lasciato il segno

2) il luogo che non dimenticheremo

3) la nuova ricetta che è diventata nostra

4) un nuovo interesse che abbiamo coltivato

5) la frase che abbiamo aggiunto al repertorio delle citazioni preferite

6) i blog che abbiamo trovato


...sono in difficoltà su molti punti, non so come rispondere "in poche righe", ma proviamoci!

1) ....uno solo? non ce la faccio! I magnifici del 2011 sono tre: Ogni mattina a Jenin libro più intenso dell'anno, o comunque quello che mi è rimasto di più. L'onda, sembra incredibile ma ogni volta che lo sfoglio provo una sensazione di benessere, è come se il mare mi si materializzasse davanti...
L'arte di dimenticare dolorosissimo, e, come avevo scritto, necessario.

2)  uff... ci risiamo! Due: Porto Santo (ve ne parlerò... :-) ) come meta di vacanza totalmente di relax, selvaggia, poco battuta, ventosa, e con un cielo e Oceano che ti entrano dentro. Mainz e la Germania perchè mi hanno accolta e stupita come davvero non credevo.

3) Muffins e impasti lievitati vari, con farine diverse, in ogni declinazione possibile. Quando sono andata in direzione vegan e salutista con la mia cucina non credevo di poter ottenere impasti così soffici e soddisfacenti, ne' quando mi è stato necessario perdere peso di poter produrre dolci ancora buoni togliendo grassi e zuccheri in abbondanza. Devo ancora capire alcune cose, ma sono contenta di aver imparato di più sulla lievitazione e sulle sostituzioni cruelty free.

4) Il blog! :-) Ovvero scrivere, un po' di tutto, un po' per gioco, un po' per autoterapia, un po' per rilassarmi, un po' per caricarmi, un po' per condividere, un po' per confrontarmi, un po' per conoscere mondi nuovi. Sono entrata in un universo parallelo e interessantissimo di cui intravedevo i bagliori dall'esterno e ne sono veramente felice. Grazie!

5) Ho una pagina in progress con le mie citazioni preferite quasi dalla nascita del blog, quando saranno abbastanza la pubblicherò, ora vi copio una che è tra le mie preferite, da che ho conosciuto questa poetessa così interessante:

"Non si scappa mai dai luoghi, né dalle persone, né tantomeno dalle circostanze, si scappa da se stessi." Alda Merini

Verissima, e come ogni sfida è anche opportunità. A me piace cambiare aria ogni tanto. A volte è una fuga, questo è vero, ma ho anche imparato a portarmi con me.
:-)

6) E come si fa a scegliere chi menzionare?

Non si può.... io citerei quasi tutte le blogger che mi hanno presa per mano in questa nuova avventura, sicuramente tutte quelle che hanno commentato qui, a partire da Manu, che è stata la prima ed è compagna di viaggio dall'altro capo del mondo, unica persona che consocevo già.

Posso con orgoglio dire di averle suggerito di aprire il suo blog, che ha un successo strepitoso tra i cultori della cucina tradizionale italiana (ma non solo) dei cinque continenti! Meritatissimo, perchè ha tante ricette da condividere (purtroppo quasi nessuna è vegan, ma sono ben scritte, nella lingua più internazionale che c'è, e raccontano la nostra tradizione e un po' della nostra cultura al mondo). C'è passione in queste pagine, belle fotografie, tanto impegno. Manu è un'ottima padrona di casa, è umile ed intelligente, sono sicura che farà strada, io glielo auguro di cuore. <3

Ho un elenco quasi infinito di blog interessanti che ho scoperto in questi 12 mesi, in fondo sono arrivata da un anno tondo nella blogosfera e tutto era nuovo per me. Non sono tanto - o solo - i blog  ad avermi colpito, ma le blogger. Vorrei menzionare ogni blogger che mi ha spinto ad uscire dal mio "terreno di confidenza", o mi ha lasciato qualcosa di importante, vorrei ringraziare tutti citandovi, ma so già che perderò qualcuno per strada...

In ordine emotivamente sparso:

Claudia, ovviamente con il suo Topastro, la prima blogger che ho incontrato anche dal vivo, generosa e prodiga di condivisioni, sul suo blog ci sono tante cose interessanti, dai lavoretti alle gite.  Insieme a Monica - Unconventional mom e davvero è una persona fuori dal comune (traduzione lasca, ma concedimelo) :)  - ha accettato di far parte di un progetto che ci ha permesso di conoscerci e condividere tantissimo. Grazie ragazze! Ho riscoperto il valore del gioco da adulti grazie a voi, era tanto che non avevo tempo per queste cose... me l'avete fatto trovare e goderne con gioia.

Stima di Danno (vulcanica spacciatrice di spunti, stimoli, iniziative e idee e osservazioni energizzanti), che con la sua collega Mela Blu, pardon Voglio! :-) 1MB ama condividere appassionatamente cose belle, io le seguo ogni volta che mi riesce. P.e., eSSe ormai fotografa in ogni dove e io faccio altrettanto così posso scrivere dei viaggi che mi sono rimasti nel cuore... :-)
A loro associo sempre Mamma in Verde, che porta l'esempio che volere è potere e con cui condivido la passione del giocare senza giocattoli.

Mammozza, simpatica e complice compagna munariana :) (non aggiungo altro)

MadreCreativa per l'affinità incredibile di librerie personali e non solo: ha un blog pieno di quelle attività che disarmano ogni scusa per non giocare con i propri bimbi! :)

Palmy, che propone sempre iniziative che stimolano a pensare e fare (e ha anche un blog che offre molti spunti sulla cosmesi naturale).

Jessica, che sviluppa sempre temi interessanti (e ha la pazienza di rispondermi ogni volta che la commento con lunghi papiri...) con competenza e grande sensibilità e rispetto per i piccoli.

Stella, alcune scelte ci accomunano e hanno fatte incontrare in strade meno battute, ma allegramente popolate.

Michela - un'altra blogger con cui c'è una piacevolissima affinità - che ti accoglie nel suo blog come la signora Howard potrebbe servirti un tè che profuma di spezie indiane.

Paola, homemademamma, che ha dato un ritmo ai venerdì di questo mondo e a me un'occasione extra di fare due cose che mi piacciono tantissimo: leggere e scrivere e mi ha permesso di conoscere tutte le altre appassionate lettrici che animano la sua meravigliosa rubrica.

Con molte amiche dei Venerdì del Libro si è trovata grande affinità. Entro in un terreno minato perchè a tentare di citarle tutte sicuramente finirei per dimenticare qualcuna, genericamente chi commento e mi commenta di frequente e in questo novero, o mi da ogni venerdì titoli interessanti su cui riflettere.

Ricordo di aver incontrato per prima Sly, e aver conosciuto nel tempo Stefania, Maris, le kemate, Alessandra ... Ogni settimana la famiglia del VdL si allarga a tutte le altre rimando all'appuntamento settimanale! Ci si riconosce dal riuscire ad individuare autori o editori ancor rima di averli letti... :-)

E poi ci sono le blogger dei diari intimi, generose donne che si raccontano e condividono le loro storie spontaneamente. Alcune le leggo in silenzio, per non disturbare.

Quella cui sono più legata è Owl, coi suoi bei disegni dal tratto inconfondibile e i viaggi nel mondo delle sue emozioni, cui è impossibile non affezionarsi.

Di blog in blog sono arrivata lontana, per esempio nel mondo di Nina&Francesca in cui sembra di essere in una favola per bimbi mai cresciuti (visto che ti è piaciuto lo riciclo... :-)).

E poi da Letizia, da cui è bello passare per avere un attimo tutto per se' con una rilassante colonna sonora; da mamma di fretta che si dedica con passione agli altri e a raccontarsi con generosità nel suo diario; da mamma fatta così che mi ha ricordato che mi piace e rilassa cucire e scrive dei post sempre così arguti ed intensi, attenta alla poesia ad altezza di un metro - quella degli occhi dei bimbi e anche quella del cuore -; da Suster, per parlare di gatti e di mondo visto da una lente speciale... mi stavo dimenticando Lory, anche lei sempre a guardare a cosa accade sotto il metro, certa che sia qualcosa di naturale, e Cevì e i suoi innesti, che abbiamo portato un po' ovunque...

Lo so, dopo la pubblicazione mi verrà in mente qualche altra blogger, qualcuna avrò perso per strada... spero non troppe!

Un saluto anche alle blogger che mi hanno seguita nell'appuntamento con "Un libro mi disse", il quiz virale del giovedì, che tornerà presto!

Breve non so essere, ma è tanto che volevo ringraziare e salutare un po' di "colleghe" incontrate per strade meno battute. Grazie a Palmy e Michela per avermi stimolata a farlo!

Quest'anno ho scoperto la blogosfera declinata al femminile, popolata da donne meravigliose, nelle loro unicità, e il prossimo?










22 commenti:

  1. La tua adepta ringrazia, umilmente non può aggiungere altro.
    :-DDD

    RispondiElimina
  2. emotivamente ringrazio anch'io - non molto energizzante in questi giorni, temo. ma mi riprendo oh se mi riprendo.

    RispondiElimina
  3. grazie :)
    son rimasta a guardare lo schermo del pc come ipnotizzata.
    quello che scrivi di me è meraviglioso e mi piacerebbe diventare proprio così, attenta alla poesia ad altezza un metro. Non avrei saputo dirlo meglio, non avrei saputo dirlo.

    RispondiElimina
  4. Quanti stimoli! Grazie!
    Io sono in una fase un po' giù ma le tue parole mi fanno coraggio!!

    RispondiElimina
  5. OOOHHHHH :-)))))))))))))))
    Mi capita raramente di restare senza parole, ma questa volta mi sono emozionata davvero! Tra poco il mio blog fara' un anno (mammaaaaaa di gia') e sara' ora di bilanci anche per me... non smettero' mai di ringraziarti per la spinta nella giusta direzione e per tutti i preziosissimi consigli che mi hai dato quando a mala pena sapevo cosa fosse un blog!!! hehehe Grazie mille per le bellissime parola Cate! Sulla cucina vegan dovro' imparare... mi piacerebbe! :-))))
    Un bacioneeeeeee

    RispondiElimina
  6. Ciao cara, è sempre un piacere leggere i tuoi post, stavolta in modo particolare ;-D.
    Devo però ammettere di non essere in grado di cogliere il raffronto tra me e la signora Howard :-(, per non aver mai avuto il piacere di leggere il libro, nè di vedere il film.
    Lacuna che ora mi sento più che mai in dovere di colmare.
    A presto,
    Michela

    RispondiElimina
  7. Grazie a tutte!

    Adepta mi fai sempre sorridere ;)

    Stima tu sei il nostro traino, certo che ti riprendi! ;)

    Barbara una che raccoglie le frasi sagge della propria bimba su un quadernetto merita una descrizione all'altezza, quella giusta! :)

    V1MB anche per me, ma stavolta mi porto via a rigenerarmi, basterà mettere la lente giusta, colorata ovviamente, per avere l'impressione di viaggiare in un luogo fantastico anche stando fermi ;) (vedi punto 5) e quando torniamo saremo in modalità turbo! :)

    Manu, sai che penso che sembri nata per il tuo blog! :) Attendo con ansia l'avvento della tag "cruelty free" :)
    Ti assicuro che si mangia ancora benissimo, anzi tutto è ancora più buono ;) slurp!

    Michela non so perchè mi è venuto il paragone, il libro l'ho letto 20 anni fa, il film lo ricordo come bellissimo. In effetti Casa Howard ha una storia articolata, ma il senso era che da te si respira la quiete della campagna inglese, e che sei una padrona di casa impeccabile. :)

    RispondiElimina
  8. Che dire? Grazie...abbiamo qualcosa in sospeso e più in là lo riprenderemo...sono sicura che sarà stimolante ed emozionante...ti abbraccio

    RispondiElimina
  9. Ma questa non è una nocciola, è una... noce di cocco! Scherzo, è un post bellissimo...
    Grazie delle tue parole su di me, ma anche su tutte le altre, è un'occasione per andare a trovare nuove amiche e per conoscere altre bloggers... effettivamente è un mondo ricco e variegato!
    Ho guardato anche tutte le altre segnalazioni (libri, ricettine, racconti di viaggi)... questo post è una miniera!

    RispondiElimina
  10. Ciao! Grazie.. sono lusingata! voglio unirmi anch'io all'idea di Palmy ma non so da dover iniziare!Ti mando un abbraccio!

    RispondiElimina
  11. Che bello questo post! L'ho letto due giorni fa e mi sono ripromessa di tornare a commentare perchè non si può non farlo! Che dire? Mi piaci! Mi piace il tuo blog, la tua forza, la tua gentilezza, il tuo stile di vita che cerchi di far conoscere ad altre persone ma senza essere insistente. Mi piacciono le nostre chiacchere per mail, mi è piaciuto tanto giocare con te e Monica e mi è piaciuto il nostro incontro! Sei una persona davvero speciale e sono felice di condividere con te questa bella avventura che è il blog!

    RispondiElimina
  12. Claudia tu mi vuoi fare piangere... grazie <3

    RispondiElimina
  13. Piangere? No, no, volevo farti sorridere e farti sentire il mio affetto :-)
    Pensa che mi piaci anche quando scrivi quei post così lunghi che faccio fatica ad arrivare in fondo!

    RispondiElimina
  14. ...di commozione e anche di gioia, il sorriso lo aggiungo così: :-) grazie!
    (sei stoica, credimi, a volte mi annoio pure io a rileggermi, è che quando inizio a scrivere le parole escono come fiumi... )

    RispondiElimina
  15. Lo so, ma è per i tuoi post lunghi che si capisce che hai a cuore tante cose :-)

    RispondiElimina
  16. Scusate ero convinta di aver già risposto a tutte.

    Madre Creativa, grazie, sono contenta, non vedo l'ora! :)

    Palmy: grazie! Dammi tempo e arrivo anche con le altre tue iniziative... Oggi mentre guardavo l'insalata di crauti rossi "virare" dopo che ho aggiunto il limone ho pensato a quella su cucina e scienza :)

    Jessica ho visto che hai postato, dopo vengo a leggerti! ciao!

    RispondiElimina
  17. Ho letto solo adesso il post, Cì: che bello!! E quando mai un tuo post, specie se articolato e di approfondimento come questo, non lo è?
    Mi è spuntato un sorriso quando mi sono trovata anche io citata, grazie! Hai ragione, il Venerdì del Libro ci ha aperto tutto un mondo e ci ha fatto incotrare tante persone con gusti magari diversi ma per questo anche più interessanti da scoprire :-)
    Ciao, un bacione!

    RispondiElimina
  18. Grazie Maris, sono d'accordo con te, buona giornata!

    RispondiElimina
  19. COme ho fatto a perdermi questo post cosìdenso e bello... sono imperdonabile. C'è da dire che appena ho un attimo mi rifaccio spulciando i blog che più amo per vedere che mi sono persa.
    Grazie Ci! E' reciproco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma va... ho scelto di non fare il giro di tutte le blogger per avvisarte. Ho pensato che sarebbe stato bello lo trovaste proprio così: casualmente ;)
      Mi fa piacere sapere che il mio blog è nei tuoi preferiti :) grazie!

      Elimina
  20. ma grazie cara :)
    che post stupendo e che meravigliosa idea ha avuto palmy
    appena posso faccio un punto della situazione 2011 anche io
    bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me è piaciuta tanto l'idea di Palmy, poi come al solito l'ho un po' modificata a modo mio... e ancora ho lasciato fuori blogger, anzi è più corretto dire che spesso, molto spesso, incontro nuove blogger con tanti contenuti :) ciao ciao, leggerò con interesse che c'è nel tuo guscio ;)

      Elimina

Grazie per il tuo commento, le tue impressioni per me sono preziose :-)
Commenti anonimi momentaneamente sospesi causa spam. Per i commenti ai post più datati c'è la moderazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...